';
side-area-logo

ACEPER al nuovo governo: “Priorità all’aumento degli impianti ad energie rinnovabili”

Non servono altri fondi, basta usare oculatamente gli esistenti

Veronica Pitea, presidente di ACEPER (Associazione dei Consumatori e Produttori di Energie Rinnovabili che riunisce 10.000 impianti di produzione di energia per una potenza installata complessiva che supera i 2 GWp) si rivolge direttamente al premier in pectore Giorgia Meloni e sulla questione delle energie rinnovabili invita sin da ora il nuovo governo a dare priorità all’aumento degli impianti.

“Come principale rappresentante del settore delle energie rinnovabili – dichiara Pitea – concordo con il programma elettorale di Giorgia Meloni quando scrive che in campo energetico la prima cosa da fare sia quella di aumentare il numero di impianti alimentati da fonti rinnovabili. Noi di ACEPER abbiamo anche idea di come si possa fare rapidamente: il settore non necessita di grossi incentivi, ma di far buon uso di quelli già esistenti, a partire dal PNNR.

Un altro punto cruciale nel settore delle Rinnovabili è purtroppo la poca preparazione tecnico/specifica del personale in vari ministeri, che spesso si traduce in norme di poco senso, che creano entropia a tutti i livelli. Bene quindi se il nuovo Governo terrà fede alle promesse elettorali dei partiti che lo compongono. Auguro – ha poi concluso la manager – infine al nuovo Governo guidato per la prima volta da una donna Giorgia Meloni che il suo viaggio cominci cosi come diceva Winston Churchill, pensando alle nuove generazioni, invece che alle prossime elezioni“.


Scarica qui l’articolo di Quotidiano Nazionale del 4/10/2022

“Fonte Quotidiano Nazionale